Carissimi parrocchiani, in questi giorni riceverete il nostro bollettino parrocchiale che copre il periodo da dicembre fino a giugno del 2019.

Ci stiamo avvicinando al Santo Natale e alla fine dell'anno. Due momenti in cui si fanno i bilanci dei mesi trascorsi. Momenti, alcuni piacevoli altri un po' meno, che ci avvicinano all'interno di questa comunità che amo e a cui dedico la mia vocazione.

Con queste poche righe vi ricordo che sono sempre disposto ad accogliervi nel Salone Parrocchiale per le nostre celebrazioni, questo  fino a quando i lavori di restauro non ci permetteranno di ritornare nella nostra amata chiesa di Sant'Eusebio, anche se le parole di Nostro Signore Gesù Cristo sono chiare ed inequivocabili: "...perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro" (Vangelo secondo Matteo 18.20)

 

 


Benvenuti sul sito della Parrocchia di Castel San Pietro.

 

La nostra parrocchia ha la fortuna di usufruire di strutture uniche nel loro genere.


Abbiamo la chiesa principale di Sant'Eusebio - per la quale stiamo raccogliendo fondi affinché torni a risplendere delle sue meraviglie - e altre pregevoli costruzioni come la Chiesa Rossa nella frazione al Ponte, la Chiesa di S. Antonino a Obino, la Madonna del Caravaggio a Gorla, la Chiesa di S. Nicola da Tolentino a Corteglia, la Cappella della Madonna delle Nevi a Vigino, quella di S. Fermo a Campora, la chiesa di Monte e la Chiesa di Casima.


Troverete comunque maggiori indicazioni su queste simboliche strutture nella pagina dedicata alle chiese e agli oratori aprendo semplicemente i collegamenti nel "menu di navigazione" qui in alto a sinistra.

 

Non esitate a farci presente dettagli che abbiamo tralasciato o dimenticato durante la realizzazione del sito, così come gli eventuali errori di trascrizione o di scrittura.

 

Per saperne di più e seguire i lavori di restauro potete andare direttamente al sito restaurisanteusebio.ch

 

Grazie per ogni vostro prezioso contributo.


18.11.2018

Festa del Sassello a Obino